13 gennaio: BATTESIMO DEL SIGNORE

Lc. 3,15-16, 21-22 “Mentre Gesù, ricevuto il battesimo, stava in preghiera, il cielo si aprì.”

La festa del Battesimo del Signore chiude il tempo di Natale ed apre al cammino del tempo ordinario.Dopo aver contemplato l’irruzione di Dio nella storia, vengono le conseguenze nella vita dell’uomo. Il battesimo – quello di Gesù e il nostro – è come una nascita: si rompono le acque perché l’uomo possa uscire dall’utero materno; ed ecco davanti a lui si spalanca la vita. Anche l’immersione battesimale è segno di morte e l’emersione lo è della risurrezione. Lo spiega san Gregorio Nazianzeno: “Gesù sale dalla acque e porta con sé in alto tutto intero il cosmo”.