fbpx

Domenica 20 marzo: TERZA DOMENICA DI QUARESIMA. “Della conversione.”

Lc. 13, 1-9 : “Se non vi convertite, perirete tutti allo stesso modo.”

Anche oggi Gesù ci invita alla conversione.  Questo  invito, dovremmo invece prenderlo come un richiamo forte e impegnarci sul  serio a cambiare rotta e convergere verso un qualcosa di diverso che ci cambi  in meglio. Non  dobbiamo credere che ci siano vie intermedie tra una vita convertita al Vangelo e una vita non convertita.  Invece di lamentarci del passato e di preoccuparci per il futuro dovrebbe catturarci  la bellezza di vivere il presente.  Un presente dove sappiamo che al di là di ogni nostro rifiuto, Gecù  rinnova sempre la possibilità di migliorarci nel Suo amore.  Le nostre giornate,  “brutte o belle”  non sono tali  perchè   Lui  gli fà prendere una certa piega. Siamo noi con la libertà   donataci, a doverle gestire in modo che siano fruttuose e profonde, con un quotidiano desiderio  di conoscerlo  e di entrare in relazione con Lui.  Incrociare il Suo sguardo quotidianamente ci aiuta a convertirci e salvarci. La conversione è  modifica di comportamenti,  trasformazione del pensiero, un modo  nuovo di interpretare la vita. “Il fico che non dà frutti andrebbe tagliato”… e non dobbiamo essere come quel fico! Gesù lo concima quotidianamente,  a noi il compito di acquisirne i benifici,  a noi la responsabilità di…non essiccare e venire tagliati. Fabrizio Giannini