fbpx

Sesta domenica di Pasqua. 22 maggio 2022

Vi dò un comandamento nuovo: AMATEVI! 

Ma l’abbiamo capito di cosa parla Gesù? Sembra di no. Pare semplice rispettare questo comandamento. Ma non è facile per niente,… anzi.  Si dice che l’ Evangelista Giovanni, ormai sul letto di morte, ripeteva: “figli miei, amatevi gli uni gli altri! Amatevi!”  come se dovesse rendere ancora più incisivo il richiamo che Gesù fece ai suoi Discepoli prima di ascendere al cielo. Gesù aggiunge pure…”COME IO HO AMATO VOI!” e la cosa si complica ancor di più.   Amare come lui ci ha amati significa dimenticarci completamente di noi stessi e pensare solo agli altri aiutandoli in tutto, correggendo, si, i loro errori ma permettendo loro di fare altrettanto con noi. Farci prossimo è cercare di vedere nell’ altro il volto di Gesù. Pensare che tutto quello che faccio agli altri è come se lo avessi fatto a Lui…Gesù mi dice anche: “L’ HAI FATTO A ME!” (Mt. 25, 40)  Ho avuto fame, sete, ero disperato, solo, emarginato, senza lavoro, senza speranza, senza gioia, senza casa… e tu cosa hai fatto? Mi HAI AMATO? Mi AMI? Se pensi di saper amare come ti ha amato Gesù, che è morto per te, beato te! Ma, credo che lo Spirito Santo, del quale già da oggi Gesù comincia a parlare, (l’abbiamo ascoltato nel Vangelo) debba illuminare la nostra mente per  capire COME SI AMA VERAMENTE, aiutandoci a comprendere che il Cristiano, il figlio di Dio,  AMA VENTIQUATTR’ ORE SU VENTIQUATTRO  PER 365 GIORNI L’ ANNO SENZA SE E SENZA MA!  Buona domenica. (FG)